In evidenza

In Tribunale a Milano e Torino nuovamente bocciate le clausole che sanzionano la libera scelta del riparatore

In Tribunale a Milano e Torino nuovamente bocciate le clausole che sanzionano la libera scelta del riparatore

Da Milano e Torino ancora conferme: lo stesso danno non può essere liquidato diversamente a seconda di chi lo ripara. Breve nota a sentenza   Tribunale di Milano Sez,. VI Civile GU Stefani, Sentenza 9612 del 6 12 2022  "Sul punto la controversia attiene alla misura dello scoperto contrattuale da applicare. Secondo la difesa dell’assicuratore, […]

Leggi tutto

Cassazione su spese (e rachidi). ll pagamento “celere” non esclude le spese stragiudiziali e medico legali

Cassazione su spese (e rachidi). ll pagamento “celere” non esclude le spese stragiudiziali e medico legali

Cass. Sez. terza civile sentenza 37477 del 22 dicembre 2022   ll Tribunale di Bologna, nella impugnata sentenza, pur correttamente qualificando la relativa voce come danno emergente, ha ritenuto non dovute "le spese sostenute per avvalersi dell'assistenza stragiudiziale nella trattativa risarcitoria con la compagnia assicuratrice", sostenute dal dipendente Belletti, "tenuto conto dei tempi ridotti dell'avvenuto […]

Leggi tutto

La Cassazione e i prossimi cogiunti: Milano e Roma promosse ma nel merito degli importi decidono i giudici

La Cassazione e i prossimi cogiunti: Milano e Roma promosse ma nel merito degli importi decidono i giudici

Cassazione Sez.III Ordinanza  37009 22 del 16 dicembre 2022   "…i cinque parametri considerati ai fini della distribuzione a punti, quattro hanno natura oggettiva – e sono quindi dimostrabili – in guisa, va peraltro specificato, di presunzioni semplici, che consentono sempre la prova contraria – anche con documenti anagrafici, mentre il quinto ha natura soggettiva […]

Leggi tutto

News, sentenze e articoli recenti

Attenti alle scaltole nere! La sanzione da tre milini e mezzo di euro dell’Antitrust

Attenti alle scaltole nere! La sanzione da tre milini e mezzo di euro dell’Antitrust

Il provvedimento dell'Agcm del 9 gennaio 2023   Il presente provvedimento ha ad oggetto la pratica commerciale posta in essere da Octo consistente nell’adozione di condotte integranti ostacoli non contrattuali di vario genere alla restituzione dell’apparecchio satellitare da parte del consumatore, con l’effetto di subire da parte di quest’ultimo la richiesta di pagamento della penale […]

Leggi tutto

Il Tribunale di Torino analizza le criticità “equitative” delle tabelle milanesi 2022 a confronto con le romane 2019

Il Tribunale di Torino analizza le criticità “equitative” delle tabelle milanesi 2022 a confronto con le romane 2019

Tribunale di Torino Sez. IV Civile Presidente S.Tassone ordinanza ex 185 cpc del 27 novembre 2922   (…) "rilevato, sulla base della comparazione delle due tabelle: a) che la Tabella di Roma risale ormai al 2019; b) che la Tabella di Milano è del 2022 e pertanto rispetto alla medesima la Suprema Corte non ha […]

Leggi tutto

Le SSUU chiariscono la portata del 141 sui trasportati

Le SSUU chiariscono la portata del 141 sui trasportati

Cassazione SSUU n.35318 del 30 novembre 2022   I PRINCIPI DI DIRITTO 19. Tanto premesso e considerato, possono essere formulati i seguenti principi di diritto: “l’azione diretta prevista dall’art. 141 cod. ass. in favore del terzo trasportato è aggiuntiva rispetto alle altre azioni previste dall’ordinamento e mira ad assicurare al danneggiato una tutela rafforzata, consentendogli […]

Leggi tutto

Non esiste alcuna generale incapacità a deporre dei terzi trasportati che non abbiano riportato lesioni

Non esiste alcuna generale incapacità a deporre dei terzi trasportati che non abbiano riportato lesioni

Cassazione Sez. VI Civile Ordinanza 33536 del 15 11 2022 "…la valutazione sull'attendibilità di un teste va fatta sempre e solo "ex post", non potendo essere "aprioristica e per categorie di soggetti, al fine di escluderne «ex ante» la capacità a testimoniare" (Cass. Sez. 3, sent. 29 settembre 2015, n. 19215, Rv. 636964-01); – che […]

Leggi tutto

Sempre proponibile la domanda se l’assicuratore ha stimato il danno ed ha formulato l’offerta, o comunque non ha chiesto integrazioni

Sempre proponibile la domanda se l’assicuratore ha stimato il danno ed ha formulato l’offerta, o comunque non ha chiesto integrazioni

Cassazioen sezione III Civile sentenza n 32919 del 9 novembre 2022 "l'azione diretta proposta dalla vittima di un sinistro stradale nei confronti dell'assicuratore della r.c.a. è proponibile anche se preceduta da una richiesta stragiudiziale non conforme alle prescrizioni dell'articolo 148 codice delle assicurazioni, quando la difformità non sia stata tale da impedire all'assicuratore di stimare […]

Leggi tutto

Il costo orario della carrozzeria lo decide il libero mercato e non il debitore. Il Tribunale di Ivrea lo spiega alla Mutua

Il costo orario della carrozzeria lo decide il libero mercato e non il debitore. Il Tribunale di Ivrea lo spiega alla Mutua

Tribunale di Ivrea, GU Petronzi, sentenza n 1094 del 14 ottobre 2022   E' noto che nelle perizie estimative volte a stimare il costo delle riparazione degli autoveicoli la determinazione del danno avviene moltiplicando le ore di lavoro ritenute necessarie per il coefficiente di costo orario aziendale, cioè quel parametro che permette all'azienda di coprire […]

Leggi tutto

Il Tribunale di Torino liquida con una rendita vitalizia le spese di assistenza dell’ultra novantenne

Il Tribunale di Torino liquida con una rendita vitalizia le spese di assistenza dell’ultra novantenne

Tribunale di Torino, sez. IV civile, GU Pochettino Sentenza 3777 del 29 09 2022   "Sebbene di non frequente applicazione pratica, tale strumento (come già affermato dalla Suprema Corte, cfr. Cass. 24451/2005) offre infatti un importante criterio di liquidazione del danno futuro prevedibile, in relazione alla quantificazione incerta di tale danno dipendente dalle condizioni personali […]

Leggi tutto

Spese stragiudiziali sempre necessarie e dovute ex art.1223 cc: il principio di diritto della Cassazione

Spese stragiudiziali sempre necessarie e dovute ex art.1223 cc: il principio di diritto della Cassazione

  "In conclusione le censure proposte nel secondo e terzo motivo risultano meritevoli di accoglimento, e si deve altresì enunciare il seguente principio di diritto: in tema di responsabilità civile da circolazione, il costo sopportato dal danneggiato per l'attività stragiudiziale svolta in suo favore da un legale, diretta sia a prevenire il processo sia ad […]

Leggi tutto

Le pratiche commerciali aggressive e scorrette degli assicuratori e la sanzione da 5 milioni di AGCM

Le pratiche commerciali aggressive e scorrette degli assicuratori e la sanzione da 5 milioni di AGCM

Il provvedimento di AGCM che applica una sanzione da 5 milioni di euro ad UnipolSaie Generali

Leggi tutto

La Cassazione pone fine alle dispute sui noleggi: non serve provare “la necessità”

La Cassazione pone fine alle dispute sui noleggi: non serve provare “la necessità”

Cassazione sez. III Civile ordinanza 27389 del 19 settembre 2022 La compagnia aveva rifiutato il pagamento delle spese relative al nolo del veicolo sostitutivo con la motivazione, non particolarmente originale, che il danneggiato non avrebbe fornito la impalpabile ed eterea “prova della necessità” del nolo di un mezzo sostitutivo. Ora la Cassazione (ordinanza 27389/22) ha […]

Leggi tutto